CICERONE in ORATORIA

NESCIRE QUID ANTEA QUAM NATUS SIS ACCIDERIT, ID EST SEMPER ESSE PUERUM.

HOSPES - OSPITE

HOSPES

Ospite (Lat. hospes, -pitis, m. e f.) è «colui che accoglie e tiene in casa propria una persona» e anche «colui che ne è accolto»: sono due significati differenti, anzi opposti, di una stessa parola; questa ambiguità, già presente in latino, è dovuta al fatto che la parola ospite è genericamente legata alla nozione di ospitalità (hospitalitas, -atis, f.) e dei reciproci doveri che intercorrono tra chi viene ospitato e chi compie l'azione di ospitare (hospitari, che però significa soltanto «essere ospite»).

L’ aggettivo derivato ospitale (hospitalis, -e) significa «che riguarda gli ospiti» o «prodigo di ospitalità»; ma nella lingua antica fu anche sostantivo maschile (Lat. hospitale, -is, n.) e significò «ricovero per forestieri»; in seguito nella forma ospedale, o anche spedale, prese il significato di «istituto che assiste malati o feriti». Anche ospizio (hospitium, -ii, n.) è passato dall'antico significato di «edificio per alloggio e assistenza di forestieri e pellegrini» a quello moderno di «asilo di orfani, di poveri e di anziani".

Da ospite deriva anche (attraverso il francese antico) oste, che in passato ebbe lo stesso duplice significato di ospite, cioè «chi ospita» e «chi è ospitato», ma successivamente prevalse il primo dei due significati e passò a indicare «l'albergatore»;

osteria, infine, che in origine significava «piccolo e modesto albergo», ha perduto completamente l'idea del soggiornare ed è venuta a significare «locale pubblico con mescita di vini e talora con servizio di trattoria».

ATTENZIONE - Nell'antica lingua italiana oste è «il nemico in guerra», ma il vocabolo

deriva da hostis, -is, m., «nemico», da cui anche: ostile (hostilis, -e), ostilità (hostilitas, -atis, f.), ostico (hosticus, -a, -um).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

hospes, -pitis, m. e f  

l ospite, chi ospita in casa propria; e anche chi dà alloggio

a pagamento, albergatore, oste. sedulus hospes, un oste premuroso

2 ospite, che è ospitato, e quindi, forestiero, straniero. <> recipere hospites, accogliere

ospiti <> anche ignaro, inesperto  <> in consuetudine civitatis hospes, ignaro degli usi della città.

hospita 1, -ae, AGG. f. 1 ospitale 2 straniera.

hospita 2, -ae, f. 1 ospite 2 straniera.

hospitalis, -e  ospitale.

hospitalitas, -atis, f. ospitalità.

hospitaliter,avv. ospitalmente.

hospitium, -ii, n.

1 ospitalità. hospitio aliquem excipere (recipere o accipere), ospitare uno

2 albergo, appartamento

3 camera per gli ospiti

4 dimora

5 asilo

6 riparo, per animali.

hospitor, -aris, -ari, I dep. intr. soggiornare (come ospite).

hostia, -ae, f.  vittima

hosticus, -a, -um

AGG. 1 ostile  

SOST 2 hosticum, -i, n., terra nemica.

hostificus, -a, -um funesto.

hostilis, -e

AGG.1 ostile, nemico 2 accanito

SOST 3 hostilia, -ium, n. pl., ostilità.

hostiliter, AVV. da nemico, ostilmente.

hostis, -is, m. e f.

1 nemico

2 rivale

3 straniero.

Pax Hominibus bonae Voluntatis

 

Latino:

Pax Hominibus bonae Voluntatis.

Italiano:

Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Inglese:

Merry Christmas and a Happy New Year.

Tedesco:

Fröhliche Weihnachten und ein glückliches Neues Jahr.

Francese:

Joyeux Noël et Bonne Année.

Spagnolo:

Feliz Navidad y Próspero Año Nuevo.

Portoghese:

Boas Festas e um feliz Ano Novo.

 

Vai a => PREGHIERE in LATINO

ADESTE FIDELES, LAETI TRIUMPHANTES,

VENITE, VENITE IN BETHLEEM!

NATUM VIDETE REGEM ANGELORUM.

VENITE ADOREMUS, VENITE ADOREMUS,

VENITE ADOREMUS, DOMINUM!

CORSI di LATINO e GRECO

CORSI di LATINO e GRECO

Lingue Classiche vivissime

Lingue morte? Sembra non sia così. La biblioteca di Montecchio Maggiore, per il 4° anno consecutivo, vista la costante presenza di curiosi ed appassionati, ripropone corsi di latino e greco per chi desidera avvicinarsi alla CULTURA CLASSICA attraverso la mediazione della lingua.

In questo modo anche chi non ha avuto la possibilità di studiare a scuola le lingue classiche potrà avvicinarsi alla CULTURA ANTICA.

Si partirà dalla LETTURA dei CLASSICI e, attraverso la comprensione del testo guidata dal Docente Prof. ANTONINO ALESSIO NERI, si formerà un LESSICO di BASE e si apprenderanno le REGOLE essenziali. Questa modalità di approccio, diversa da quella scolastica, consentirà anche di approfondire tematiche culturali, letterarie, filosofiche artistiche.

I Corsi sono basati sulla lettura , con analisi condotta simultaneamente ai diversi livelli dell'espressione linguistica, apprendimento di un lessico di base utile per la lettura diretta degli autori, apprendimento di regole essenziali di fonetica, morfologia, sintassi, per un approccio sempre più autonomo ai testi in lingua.

Ogni unità didattica sarà articolata in:

- Lettura, traduzione e analisi del testo proposto

- Presentazione di problemi linguistici rilevanti, secondo la progressione didattica adottata

- Approfondimento lessicale

- Letture complementari di altri autori

- Discussione e chiarimenti sui problemi linguistici e letterari emersi

Requisiti di ammissione:

- nessuna conoscenza pregressa della lingua

- motivazione personale al corso

Testi base per la lettura e l'analisi:

Per il latino: le Metamorfosi di Apuleio e l'Eneide;

per il greco: la "Storia vera" di Luciano.

Visto l'entusiasmo suscitato dai corsi di lingue classiche per adulti, introdotti per la prima volta a Montecchio nell’ anno 2005/06, con un alto numero di iscrizioni e soprattutto di corsisti soddisfatti e decisi a continuare in questa nuova esperienza, anche nell’ anno 2008/09 i corsi proseguiranno probabilmente nella biblioteca civica di Montecchio Maggiore.

I corsi non hanno alcuna finalità scolastica, e non servono assolutamente come "ripetizioni" per studenti delle scuole superiori.

Lo scopo dei corsi è invece quello di dare la possibilità al pubblico adulto di avvicinarsi alla cultura classica attraverso la mediazione della lingua, permettendo a tutti di scoprire un mondo affascinante a torto considerato troppo "difficile" o troppo lontano per interessare i lettori di oggi.

I corsi sono aperti a tutti: per partecipare non è necessaria alcuna precedente conoscenza.

Il costo per l'iscrizione dovrebbe essere come quello dello scorso anno di € 120,00.

Chiedere maggiori INFORMAZIONI verso la fine dell’ estate sia per la quota di partecipazione sia per l’ inizio e la fine del corso con gli orari e il giorno della settimana.

I CORSI sono suddivisi in 2 livelli di difficoltà e di approfondimento:

ZERO per i principianti, "UNO" per chi ha qualche conoscenza.

Ciascun corso si compone di 24 INCONTRI di 1 ora e 30 minuti ciascuno.

Si terranno dal periodo ottobre/novembre ad aprile/maggio, una volta alla settimana, probabilmente dalle ore 19.00 alle 20.30 e dalle 21.00 alle 22.30, in Biblioteca Civica, per iniziativa della biblioteca e dell' Associazione Cultura Classica "Linea".

Informazioni: Tel. 0444-698874 Cell.348-8001857

Indirizzo Web www2.comune.montecchio-maggiore.vi.it

E-mail biblioteca.montecchiomaggiore@goldnet.it

 

Anche il SITO delle PICCOLE DOLOMITI è interessato a riunire persone che sono affascinate allo studio delle LINGUE CLASSICHE, GRECO e LATINO e spererebbe anzi di dare spazio nel SITO per l’INSERZIONE di INTERE PAGINE riguardanti il nostro TERRITORIO e la nostra CULTURA.